SEI NELLA SEZIONE: Cultura

Grande Successo Per il Premio “Città di Napoli” Memorial “Antonio De Curtis”

Si è conclusa nella splendida cornice dell’antisala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli la settima edizione del Premio “Città di Napoli” Memorial “Antonio De Curtis” in arte Totò in occasione del cinquantenario della sua dipartita, omaggiato dall’encomio solenne alla

Premio Internazionale D’arte e Cultura “Città di Napoli” VII Edizione

Sabato 13 Maggio 2017 ore 14.30, presso l’Antisala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli si terrà la VII Edizione del Premio Internazionale d’Arte e Cultura “Città di Napoli” Memorial “Antonio De Curtis”. Alla manifestazione prenderanno parte personalità del mondo

Go Sud, un concorso per valorizzare il patrimonio artistico del Mezzogiorno – VIDEO

Valorizzare e promuovere i beni culturali delle regioni del Mezzogiorno d’Italia è l’obiettivo del concorso “Go Sud – Alla ricerca del possibile nei luoghi della cultura”, promosso ed organizzato dal Gruppo del Mezzogiorno dei Cavalieri del lavoro per le regioni

Napoli ai giovani con la rassegna: Proscenio dei Talenti

La Galleria Principe di Napoli location di eccellenza La Galleria Principe di Napoli è stata scelta come luogo simbolo per la presentazione della rassegna “Proscenio dei Talenti”. La Galleria, situata tra l’Accademia delle belle arti e il Museo Archeologico nazionale,

Napoli- Proscenio dei Talenti: presenta gli eventi di aprile

L’associazione Medea-Fattoria, è la vincitrice del bando nell’ambito dell’indagine Conoscitiva Piano Territoriale Sezione “Common Gallery” Giovani,  alla quale sono  stati destinati 35mila euro per realizzare il progetto “Proscenio dei talenti, la creatività cambia Napoli. Mercoledi 12 aprile, alle ore 10.30,

Egitto: Scoperta statua di Ramses II rimasta sepolta nel fango per 3.000 anni

Si tratta della scoperta archeologica più importante della Storia moderna. Una antichissima Statua, raffigurante il faraone Egizio Ramses II, noto anche con il nome di Ozymandias, è stata rinvenuta da un team di archeologi egiziani e tedeschi nella parte orientale